Perché è difficile cambiare le cattive abitudini?


Perché è difficile cambiare le cattive abitudini?

Come mai è così difficile cambiare le cattive abitudini?
Perché è difficile cambiare le cattive abitudini?

Perché, le cattive abitudini, una volta attivate, modificano in parte il cervello: è per questo che sono così difficili da cambiare.

Per giungere a questa conclusione alcuni ricercatori della Duke University hanno osservato il comportamento di due gruppi di topi, uno indotto alla dipendenza da zucchero e uno no, e ne hanno analizzato le attività cerebrali.



Gli studiosi si sono soffermati in particolare su due circuiti cerebrali che trasmettono due messaggi opposti: il primo un segnale di tipo “go” che promuove il comportamento dipendente, il secondo un segnale “stop” che invece lo sopprime.

Nei topi che avevano sviluppato la dipendenza il circuito deputato al “go” è risultato iperattivo. Inoltre le alterazioni riguardavano l’intera regione dei gangli che sono alla base dei due emisferi e questo potrebbe spiegare perché la dipendenza da una certa sostanza o comportamento possa predisporre a sviluppare altri tipi di abitudini nocive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline