Cosa succede a essere gay in Iran?

Cosa succede a essere gay in Iran?


Cosa succede a essere gay in Iran?

L'omosessualità in Iran è punibile con la pena di morte
Cosa succede a essere gay in Iran?

Una coppia gay in Iran rischia la vita. Essere omossessuali in Iran è infatti considerato illegale ed è un reato punibile con la morte. Ma non è l’unico Stato del Medio Oriente in cui le persone LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) possono venire uccise per il loro orientamento sessuale.



Secondo il report pubblicato nel 2015 dall’ILGA (International lesbian, gay, bisexual, trans and intersex Association), organizzazione che si occupa dei diritti degli omossessuali, anche in Mauritania, in Sudan, nello Yemen, in Arabia Saudita e in alcune zone della Somalia e della Nigeria essere gay è considerato un reato che merita la pena di morte.

In Zambia, Malesia e Pakistan è previsto anche l’ergastolo, mentre in Angola e in Kenya la reclusione è al massimo di 14 anni. Sono 75 i Paesi al mondo che ritengono l’omosessualità un crimine da punire.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*