Cosa succede se si invade un’altra corsia nell’atletica?


Cosa succede se si invade un’altra corsia nell’atletica?

Veronica Campbell Brown, invade la corsia di Margaret Adeoye
Cosa succede se si invade un’altra corsia nell’atletica?

L’invasione di corsia nelle gare di velocità su pista non comporta necessariamente la squalifica, a patto che avvenga senza alcuna riduzione del percorso rispetto alla lunghezza della gara prevista e che non ci sia stato il danneggiamento di un altro atleta.

Un caso clamoroso è andato in scena ai Campionati mondiali di Pechino nel 2015, quando la velocista giamaicana Veronica Campbell Brown si è confusa durante una batteria dei 200 metri.



L’atleta, partita in quinta corsia, ha invaso in uscita di curva la corsia della britannica Margaret Adeoye, scattata dalla sesta. La giamaicana, però, non è stata squalificata in quanto ha percorso più strada del previsto e, soprattutto, non ha danneggiato la sua avversaria.

Corsia atletica, invadere corsia atletica, invasione corsia atletica, Veronica Campbell Brown, Margaret Adeoye.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline