Esistono figli genetici di tre genitori diversi?


Esistono figli genetici di tre genitori diversi?

Esistono figli genetici di tre genitori diversi?
Esistono figli genetici di tre genitori diversi?

Una tecnica sperimentata da un team di ricercatori del New Jersey, guidata dal professor Jacques Cohen, alla fine degli anni Novanta – e che poi venne vietata negli Stati Uniti nel 2002 -ha dato vita a una trentina dì bambini con materiale genetico proveniente da tre persone.

La fecondazione in vitro infatti utilizzava l’ovulo della madre dopo che in esso era stato sostituito il citoplasma contenente mitocondri con materiale proveniente da una “donatrice”. La tecnica Si chiama trasferimento citoplasmatico e consiste nell’iniettare piccole quantità di materiale non nucleare, compresi i mitocondri, da un ovulo di una donatrice sana in un ovulo di una donna in fase di fecondazione in vitro.





Poiché i mitocondri – che sono le centrali energetiche delle cellule immerse nel citoplasma – custodiscono al loro interno un proprio materiale genetico, e vengono trasmessi all’embrione solo dalla madre, quel particolare materiale genetico passa dalla donatrice all’embrione. Ne sono derivati embrioni il cui patrimonio genetico è costituito dal DNA dello spermatozoo e della
cellula uovo originale per quanto riguarda il nucleo (il DNA nucleare costituisce il 99 per cento del DNA della cellula), ma di DNA mitocondriale appartenente all’ovocita donatore per i mitocondri.

Bambino nato da tre genitori, avere tre genitori, 3 genitori, materiale genetico, mitocondri, citoplasma, trasferimento citoplasmatico, DNA nucleare, DNA mitocondriale, tre genitori biologici, tre genitori per un bambino, tre genitori per un figlio, fecondazione tre genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline