Esistono pietre in grado di consumare anidride carbonica?


Esistono pietre in grado di consumare anidride carbonica?

Esistono pietre in grado di consumare anidride carbonica?
Esistono pietre in grado di consumare anidride carbonica?

L’olivina è un minerale verde, non solo nel colore a quanto pare. Il geochimico olandese Olaf Schuiling sostiene che questo silicato di magnesio, largamente diffuso su tutto il Pianeta, potrebbe aiutarci a contrastare le emissioni di CO2 e nuovi studi in merito confermerebbero la sua teoria.



L’olivina, infatti, quando viene esposta agli agenti atmosferici ha la caratteristica di assorbire naturalmente e lentamente CO2 e, secondo lo scienziato, se fosse possibile polverizzarla e utilizzarla su strutture artificiali, come strade e dighe ma anche nei parchi gioco e sulle spiagge, si otterrebbe un decremento delle emissioni rallentando, di fatto, il riscaldamento globale. Gli effetti benefici dell’olivina, come avvertono altri ricercatori, però, non sarebbero immediati e si dovrebbe attendere almeno un ventennio per avere i primi giovamenti.

Nel frattempo, in Olanda, la polvere di olivina è venduta e usata ovunque, dai vialetti ai giardini, mentre è attesa a breve una relazione dell’Accademia nazionale delle scienze degli Stati Uniti che sta valutando le proprietà “verdi” di questo minerale e altri possibili progetti di geoingegneria.

Olivina, olivina pietra, olivina assorbe CO2, riscaldamento globale, polvere di olivina, olivina minerale, assorbire anidride carbonica, olivina Olanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*